Sainte Chapelle

Tutto quello che c'è da sapere sulle vetrate della Sainte Chapelle

La Sainte Chapelle accoglie una media di 900.000 visitatori all'anno. La prima cosa che si nota entrando in questo sito sono le sue vetrate di incredibile fattura. A prima vista, a parte il suo stile architettonico gotico, non noteresti nulla di insolito nell'edificio; una volta entrati nella cappella superiore, preparati ad ammirare delle bellissime vetrate colorate. Se la miriade di colori delle vetrate non ti basta, esamina da vicino le varie paraboble bibliche raffigurate su di esse!

Le vetrate della Sainte Chapelle in breve

Sainte Chapelle
  • La Sainte Chapelle, costruita nel XIII secolo, fu commissionata dal re Luigi IX di Francia. La costruzione, iniziata nel 1242, fu completata nel 1248.
  • L'edificio presenta uno stile architettonico gotico progettato appositamente per ospitare le reliquie della Passione di Cristo.
  • Al primo piano puoi trovare 15 vetrate che misurano 15 metri di altezza. Il pezzo forte di questo piano sono le enormi vetrate istoriate, che misurano circa 600 metri quadrati.
  • Le vetrate della Sainte Chapelle consistono di soli cinque colori: blu, rosso, verde, viola e giallo. Le vetrate raccontano 1.113 parabole prese dal vecchio e dal nuovo testamento.
  • La cappella è stata restaurata due volte. Una volta quando è stata danneggiata durante la Rivoluzione Francese e successivamente quando è stata sottoposta ad un ampio restauro nel 2008, per un costo totale di 10 milioni di euro.

Tutto quello che c'è da sapere sulle vetrate della Sainte Chapelle

La Sainte Chapelle fu commissionata dal sovrano religioso, il re Luigi IX, circa 800 anni fa durante il XIII secolo. Dopo aver acquistato la Corona di Spine e altre importanti reliquie da Baldovino II imperatore di Costantinopoli, il re Luigi IX aveva bisogno di un posto dove conservare queste collezioni. Questo portò alla creazione della Sainte Chapelle e alla realizzazione delle sue magnifiche vetrate.

Con una collezione di 15 vetrate, la Sainte Chapelle si distingue per avere la più ampia collezione di finestre istoriate in tutta Francia. Su di essere sono raffigurate storie prese dalla Bibbia, dalla Genesi fino alla Resurrezione di Gesù. Ci sono anche 600 metri quadrati di vetro al piano superiore da ammirare. Si dice che il re Luigi IX abbia dovuto sborsare 235.000 livres per acquistare le reliquie, ma ha pagato solo 40.000 livres per costruire la Sainte Chapelle.

Potrai anche vederele vetrate rosa che furono installate molto più tardi nel XV secolo, composte da 82 petali che rappresentano il Libro dell'Apocalisse di San Giovanni. All'epoca, dato che una grande parte della popolazione era analfabeta, le vetrate erano uno strumento di aiuto per educare chi non poteva leggere la bibbia.

Dopo che la Sainte Chapelle è stata restaurata nel XIX secolo, è stata sottoposta a una massiccia ristrutturazione nel 2008. Con l'aiuto di tecnologie all'avanguardia, l'intero progetto è stato completato in sei anni dopo un investimento di 10 milioni di euro. Oggi, entrando nella cappella, noterai che il soffitto offre uno spettacolo di luci che utilizza i cinque colori principali per creare un caleidoscopio vivente.

Sainte Chapelle - Domande frequenti

Quante vetrate ci sono nella Sainte Chappelle?

Ci sono 15 vetrate all'interno della Sainte Chappelle che raffigurano circa 1.113 narrazioni separate prese dal Vecchio e dal Nuovo Testamento.

Qual è la durata di un tour della Sainte Chapelle?

Ci vogliono circa 30 minuti o un'ora per completare la visita all'interno della cappella. Si raccomanda vivamente di prenotare i biglietti in anticipo per evitare il sovraffollamento dell'edificio.

È permesso fotografare le vetrate alla Sainte Chapelle?

Sebbene la fotografia sia consentita, la fotografia con flash e l'uso di treppiedi non è permessa.

Il tour delle vetrate fa parte dei miei biglietti per la Sainte Chapelle?

Sì. Tutti i biglietti per la Sainte Chapelle danno accesso alle vetrate colorate.

Dove si trovano le vetrate della Sainte Chapelle?

Le vetrate istoriate si trovano al primo e al secondo piano della cappella, entrambi disponibili per la visita durante un tour della Sainte Chapelle.