curiosità museo del Louvre

Curiosità sul Museo del Louvre | La tua guida al Louvre

Il Museo del Louvre di Parigi è un simbolo della cultura francese famoso in tutto il mondo. È uno dei musei più grandi e più visitati al mondo, una struttura in grado di ospitare milioni di visitatori ogni anno. Il museo si trova sulla riva della Senna, una struttura imponente che ogni anno lascia a bocca a aperta generazioni e generazioni di visitatori provenienti da tutto il mondo.

Curiosità sul Museo del Louvre

Curiosità Louvre

1. Il Louvre è il museo d'arte più visitato al mondo

Il Louvre è il museo più visitato al mondo seguito dal Museo Nazionale della Cina, dalla Tate Modern di Londra e dai Musei Vaticani. Ha raggiunto lo status di museo più visitato nel 2018 quando ha superato i 10 milioni di visitatori. Naturalmente, il numero di visitatori che il Louvre vede è stato influenzato dalla pandemia di Covid-19, che ha costretto il museo a chiudere per 150 giorni nel 2020. Quell'anno, le presenze del Louvre sono calate del 72% rispetto al 2019. Nonostante questo, il Louvre continua ad accogliere milioni di visitatori e continua ad essere il museo più visitato al mondo con circa 15.000 persone che visitare il Louvre ogni giorno.

Curiosità Louvre

2. Le gallerie del Louvre si estendono per oltre 15 acri

Oltre ad essere il museo più visitato al mondo, il Louvre è anche il più grande museo del mondo. Originariamente costruito come fortezza nel 1190, il Louvre fu ricostruito nel XVI secolo per servire come palazzo reale. Durante il suo periodo come residenza reale, il Louvre ha visto una crescita enorme. Oggi, come museo, il Louvre copre un'area totale di 652.300 piedi quadrati (60.600 metri quadrati) dove ospita una imponente collezione di 480.000 opere d'arte.

Curiosità Louvre

3. La Lourve era originariamente una fortezza

La storia del Louvre risale al 1190 quando fu costruito come fortezza dal re Filippo II di Francia per proteggere la città dagli stranieri. La fortezza fu completata nel 1202 e nel XIV secolo il re Carlo V trasformò il Louvre nella residenza reale. Fu tra le rivolte e lo spargimento di sangue durante la Rivoluzione Francese che nacque il museo del Louvre. Una volta che Luigi XVI fu imprigionato, la collezione reale divenne proprietà nazionale. Nel 1793, il Louvre aprì al pubblico come Muséum central des arts de la République. All'epoca, la collezione del museo includeva 537 dipinti e 184 oggetti d'arte.

Curiosità Louvre

4. Il Louvre è stato dedicato a Napoleone per 11 anni

Nel 1803, il Louvre fu rinominato in Musée Napoléon e il nome rimase fino al 1814. La ridenominazione fu ispirata dal progetto di espansione intrapreso da Napoleone III. Con le sue conquiste, la collezione del Louvre aumentò esponenzialmente scatenando la necessità di espandere lo spazio disponibile per mettere in mostra questi tesori. Nel 1815, quando Napoleone abdicò, quasi 5.000 opere d'arte furono rimandate al loro paese d'origine. Alcune opere rubate continuano ad essere ospitate al Louvre, una delle più importanti è "Le nozze di Cana" di Veronese.

Curiosità Louvre

5. La gioconda fu rubata nel 1911

Il 21 agosto 1911, il tuttofare italiano Vincenzo Peruggia rubò il capolavoro dal Louvre. Il dipinto, che a quel punto non aveva ancora attirato l'attenzione di milioni di persone, fu improvvisamente reso famoso da questo avvenimento. Le immagini dell'opera d'arte apparvero sui giornali internazionali e alla fine divenne un nome familiare. Anche Pablo Picasso era sospettato del furto fino a quando il vetraio cercò di vendere il dipinto ad un mercante d'arte italiano, il che mise sull'allerta immediatamente le autorità. La Gioconda venne riposizionata nel Louvre e diventò il suo dipinto più famoso.

Curiosità Louvre

6. Il Louvre era vuoto durante la Seconda Guerra Mondiale

Non appena iniziarono le conquiste, l'esercito di Hitler si impegnò nel saccheggio sistematico di opere d'arte dai musei e dalle collezioni d'arte private. Il vicedirettore dei musei nazionali francesi, Jacques Jaujard, aveva previsto che il Louvre sarebbe diventato preda degli invasori. Dieci giorni prima che la guerra fosse dichiarata. ordinò che 3.690 dipinti, così come sculture e opere d'arte, fossero impacchettati, inscatolati e trasportati in luoghi sicuri. Un'impresa colossale considerando i rischi coinvolti, Jaujard riuscì comunque a portarla a termine. Tra agosto e dicembre 1939, duecento camion trasportarono i tesori del Louvre in quasi 1.900 scatole. Ogni binario era accompagnato da un curatore. Durante l'invasione tedesca della Francia, 40 musei furono distrutti o gravemente danneggiati. Tuttavia, quando arrivarono al Louvre, i nazisti furono accolti da cornici vuote.

Curiosità Louvre

7. "La gioconda sorride": i messaggi in codice erano usati per comunicare con le forze alleate

Le opere d'arte furono spostate diverse volte nel corso della guerra. Quando gli alleati entrarono in Francia, Jaujard inviò un messaggio codificato alla radio della BBC ("La Joconde a le sourire", che significa "La Monna Lisa sta sorridendo") per far sapere le coordinate in modo che non fossero bombardate. Hanno anche messo enormi cartelli con scritto "Musée du Louvre" sul terreno dei castelli, in modo che i piloti potessero vederli dall'alto. Non uno solo del Louvre, o di altri duecento musei che furono danneggiati.

Nel 1947, tutte le opere d'arte disperse tornarono al Louvre. I pochi ricordi di questa parte della storia del Louvre sono i fori di proiettile che furono sparati durante la liberazione di Parigi poiché il cortile del museo fu utilizzato come prigione per i soldati tedeschi. Il secondo è l'iscrizione del nome di Jaujard sui muri del Louvre, all'entrata della Scuola del Louvre. La potrai vedere sopra la porta d'ingresso quando cammini verso il Giardino delle Tuileries.

Curiosità Louvre

8. I nazisti conservavano le opere d'arte rubate al Louvre

Su ordine di Hitler, i beni privati della comunità ebraica dovevano essere presi in custodia. A questo scopo fu creato l'ERR, una task force dedicata al saccheggio e alla distruzione. Le stanze vuote del Louvre presentavano un'opportunità per i nazisti: uno spazio per tenere le opere d'arte che stavano "salvaguardando". Requisirono tre stanze del Louvre per questo. Jaujard credeva che questo avrebbe aiutato a tenere un registro degli oggetti.

Queste opere d'arte rubate dai nazisti fanno parte della collezione del Louvre e nel tentativo di rimediare ai torti della storia il museo ha lavorato per restituire le opere ai legittimi proprietari. Hanno anche messo in mostra molte opere d'arte. Tuttavia, dal 1951, il museo è stato in grado di restituire solo 50 di queste opere d'arte e ha ancora circa 1.752 opere d'arte originariamente saccheggiate dai nazisti.

Curiosità Louvre

9. Il 66% dei dipinti del Louvre sono opere di artisti francesi

Una parte significativa delle opere d'arte che il Louvre possiede è costituita da dipinti. Secondo le stime più recenti, 7.500 dipinti di artisti di tutto il mondo abbelliscono l'iconica galleria d'arte del museo. I dipinti sono esposti in otto dipartimenti. E più del 66% di questi dipinti sono stati realizzati da artisti francesi. Alcuni dei dipinti francesi più famosi da vedere includono La zattera della Medusa, La libertà che guida il popolo e L'incoronazione di Napoleone.

Curiosità Louvre

10. Ci sono cinque piramidi nel Louvre

Non molte persone sanno che l'iconica Piramide I. M. Pei non è l'unica piramide del Louvre. Infatti, ci sono un totale di cinque piramidi. Tre di esse sono le piccole piramidi di vetro che circondano la piramide I.M. Pei. Queste tre sono state posizionate in modo da creare dei colonne di luce che aiutano a mettere in risalto la collezione del museo. La quinta piramide è la Louvre Pyramide inversée (piramide rovesciata) nel Carrousel du Louvre.

Curiosità Louvre

11. Alcuni pensano che il Louvre sia stregato

Il Louvre ha quasi 800 anni, quindi non è così sorprendente che la gente creda si tratti di un edificio infestato. A quanto pare, ci sono tre spiriti che abitano il museo. L'apparizione più famosa è quella di Jean l'Ecorcheur, un macellaio che si guadagnò il soprannome di 'Jack lo Scorticatore'. La regina Caterina de Medici lo fece assassinare perché aveva paura che fosse a conoscenza di troppi segreti sgradevoli sulla famiglia reale. Può essere ancora avvistato nei Giardini delle Tuileries vestito di rosso che gil è valso il nomignolo di Uomo Rosso delle Tuileries. Si pensa anche che le sale del museo siano infestate da una mummia chiamata Belphegor.

Curiosità Louvre

12. Il mondo ha due musei del Louvre

Oltre a quello di Parigi, c'è un altro museo del Louvre nel mondo. Nel 2016, Abu Dhabi ha finito di costruire il secondo museo ufficiale del Louvre nel mondo. Questo Louvre è il secondo museo d'arte più grande della penisola araba. È costato ad Abu Dhabi oltre 600 milioni di euro per finire la costruzione del museo. Attualmente, il museo qccoglie circa un milione di visitatori all'anno, niente in confronto al numero di visitatori registrati dal Louvre di Parigi.

Prenota i biglietti per il Louvre

Museo del Louvre: Biglietti SaltaFila con ingresso garantito entro 30 minuti

Biglietti per cellulari
Altri dettagli +

Tour del Louvre con accesso al museo per tutto il giorno

Biglietti per cellulari
Conferma Istantanea
Durata: 1 h 30 min - 2 h
Salta la Coda
Altri dettagli +

Museo del Louvre - Visita guidata esaustiva

Biglietti per cellulari
Conferma Istantanea
Durata: 3 h
Cancellazione gratuita
Salta la Coda
Altri dettagli +

Combo: biglietti per Reggia di Versailles + Museo del Louvre

Durata: 1 h
Altri dettagli +
37 €

Tour guidato al Museo del Louvre con un piccolo gruppo di visitatori

Biglietti per cellulari
Conferma Istantanea
Durata: 2 h
Salta la Coda
Altri dettagli +

Combo: biglietti per la Reggia di Versailles e accesso Salta la Coda al Louvre e al Museo d'Orsay

Durata: 1 h
Altri dettagli +
53 €